Il ferro battuto nasce nel tempo, in secoli di studio e perfezionamento.
Sfida il tempo stesso con la sua resistenza e con il suo stile classico.
Fin dal Medioevo sua lavorazione è stata impiegata nell’architettura per i manufatti più diversi: cancelli, ringhiere, inferriate, recinzioni, balconi, ma anche elementi d’arredo come sedie, letti, tavoli, lampade, sculture.

Soffio di ferro- il progetto

La Toscana, a partire da Firenze ma passando per Siena, Pisa, Arezzo, ha una tradizione antica di botteghe artigiane dedicate a questa lavorazione: quella dei fabbri è stata una delle più antiche corporazioni artigiane del Medioevo. Il ferro battuto fa parte del paesaggio della campagna toscana e ancora oggi si ritrova nei grandi cancelli, sulle facciate dei palazzi storici, nelle recinzioni.

Soffio di ferro- il sudore

Lavoro da più di vent’anni coniugando la mia abilità tecnica con la mia creatività: disegno e realizzo prodotti per l’esterno e l’interno, a partire dal grande classico, il cancello in ferro battuto, il sigillo di ogni giardino, il volto con cui una casa accoglie i propri ospiti.
Partendo dal disegno e dall’ascolto del mio cliente interpreto il suo stile e quello della sua abitazione, realizzando oggetti fatti per durare generazioni.

Soffio di ferro- Camera da letto